Sinossi ufficiale

THE SUICIDE SQUAD – MISSIONE SUICIDA:

Benvenuti all’inferno, ossia a Belle Reve, la prigione con il più alto tasso di mortalità negli Stati Uniti d’America. Qui sono confinati i peggiori supercriminali, disposti a tutto pur di evadere, anche unirsi all’oscura e super segreta missione della Task Force X. L’incarico del giorno? Metti insieme una serie di truffatori (tra cui Bloodsport, Peacemaker, Captain Boomerang, Ratcatcher 2, Savant, King Shark, Blackguard, Javelin e la psicopatica preferita di tutti, Harley Quinn). Armali pesantemente e abbandonali sulla remota isola di Corto Maltese infusa dal nemico. Mettili alla prova grazie ad una giungla brulicante di avversari militanti e forze di guerriglia ad ogni angolo. La squadra è impegnata in una ‘search and destroy’ guidata dal colonnello Rick Flag, mentre i tecnici del governo di Amanda Waller seguono ogni loro movimento grazie a dei sistemi impiantati nelle loro orecchie. Come sempre… una sola mossa falsa e chiunque può morire (per mano degli avversari, di un compagno di squadra o della stessa Waller).

Trailer

Commento a caldo

Una squadra di super criminali viene inviata su un’isola del sud America per affrontare una missione suicida. Delirio puro firmato James Gunn. Lasciato a briglie sciolte dalla Warner Bros, Gunn inserisce il suo mondo fatto di violenza (tanta), volgarità (tanta) e scene al limite del trash (voluto). Ma che figata però. Più sporco e cattivo di Guardiani della Galassia ma non per questo meno emozionante. Tra donnole mangia bambini, stelle marine aliene giganti, personaggi bizzarri, topi, uomini-squalo e mamme (ebbene si), Gunn ci travolge in un vortice weirdo e no-sense che è impossibile non amare. “I ratti sono le creature più infime di tutte. Se hanno uno scopo loro, ce l’abbiamo tutti”. Grazie James, ti vogliamo bene anche noi (tanto).