1. MAMMA HO PERSO L’AEREO di Chris Columbus (1990)

Cosa succede se un bambino viene dimenticato a casa per Natale? Che oltre al divertimento e alla gioia di vivere a casa da solo dovrà affrontare una battaglia contro il pericolo di intrusione di due ladri…non proprio scaltri! E’ il cult per eccellenza e un Natale senza Kevin Mc Callister e le sue avventure è un Natale tristissimo. Cercatelo in televisione, ogni anno lo ripropongono.

2. UNA POLTRONA PER DUE di John Landis (1983)

Dan Aykroyd , Eddie Murphy , Jamie Lee Curtis

Se non c’è Natale senza Mamma ho perso l’aereo, non c’è Vigilia senza una poltrona per due. Eddie Murphy e Dan Aykroyd nei panni di un ladruncolo, il primo e di un giovane manager, il secondo che saranno le vittime di uno scherzo-esperimento di due finanzieri i quali vogliono dimostrare come sia in realtà l’ambiente a fare l’uomo e non viceversa. Una commedia evergreen che è diventata negli anni il cult natalizio per eccellenza. (lunedì 24 dicembre 2018 ore 21,25 su Italia1)

3. EDWARD MANI DI FORBICE di Tim Burton ( 1990) 

Quando ancora Tim ci faceva sognare. Johnny Depp è il protagonista di questo surreale ma dolcissimo film, da lacrime agli occhi per quasi tutto il tempo. Viene narrata la fiaba di Edward, un giovane creato da uno scienziato con al poto delle mani, delle forbici. Una fiaba gotica, tipica dello stile (ormai andato) di Tim Burton che apre il cuore, anche del più burbero. Un cult natalizio e malinconico.

4. NIGHTMARE BEFORE CHRISTMAS di Henry Selick (1993)

Un film d’animazione, tra i più belli di sempre. La storia è ambientata nel paese di Halloween dove vivono tutti i mostri della festività tra i quali Skeleton, uno scheletro ormai stanco della festività di Halloween. Per caso scopre il Natale e alla fine convincerà tutti a festeggiarlo. Una fiaba supercult natalizia. Da guardare ogni anno, anche con i più piccoli.

5. BABBO BASTARDO di Terry Zwigoff (2003)

Willy, interpretato da un bravissimo Billy Bob Thorton e il nano Marcus, decidono di vestirsi da Babbo Natale e folletto per intrattenere i bambini all’interno di un centro commerciale e intanto svaligiare i negozio durante la Vigilia di Natale. Ovviamente, qualcosa va storto. Cult movie natalizio perfetto per chi odia il Natale melenso. C’è anche il sequel (Babbo bastardo 2).