E’ morta, all’età di 89 anni, compiuti lo scorso mese di gennaio, l’attrice Lucia Bosé. L’attrice è morta (secondo i media spagnoli) a causa del Coronavirus in un ospedale di Madrid dove era ricoverata.

L’ANNUNCIO DELLA MORTE DAL FIGLIO MIGUEL

Foto Ansa

L’annuncio è arrivato tramite Twitter dal figlio Miguel Bosè: “Cari amici vi comunico che mia madre è appena venuta a mancare”, ha scritto.

Lucia Bosé da anni viveva nella città di Segovia, mentre le sue figlie Paola e Lucía si trovano a Valencia. Il primogenito, Miguel, vive in Messico con due dei suoi quattro figli.

Attrice diventata famosa negli anni Cinquante, Lucia, all’anagrafe Lucia Borloni, fu notata da Luchino Visconti mentre faceva la commessa in una pasticceria milanese.

Tra i suoi film ricordiamo Non c’è pace tra gli ulivi (1950) di Giuseppe De Santis, Cronaca di un amore (1950) di Antonioni, La signora senza camelie (1953). Anche più recenti come Cronaca di una morte annunciata (1987), di Francesco Rosi, L’avaro (1990) di Tonino Cervi, Volevo i pantaloni (1990) di Maurizio Ponzi e I Viceré (2007) di Roberto Faenza.